D.I.Y. – La (contro)cultura del Do It Yourself

(cliccate l’immagine per il download)

Ecco una libera tesina scritta da Andrea “Von Brigade”.

Oggetto di questo scritto è lo studio del movimento che risponde a quella che è stata da esso stessa definita come “cultura DiY”. Per cercare di comprendere i molti significati che si celano dietro questa sigla è meglio partire dal suo significato più stretto. “DiY”, in origine abbreviato D.I.Y., significa do it yourself frase, o per meglio dire slogan, inglese che si potrebbe in primo luogo tradurre rozzamente come “fallo da te”. In realtà in Italia si usano due termini che rendono molto più efficacemente l’idea di quello che questo slogan vuole esprimere: “autoproduzione” e, per estensione, “autogestione”.

This entry was posted in Opuscoli and tagged , . Bookmark the permalink.

One Response to D.I.Y. – La (contro)cultura del Do It Yourself

  1. cfbdc says:

    è quello che c’era su un blog di splinder?

    ps. bella per il blog!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Comments are closed.