Diego Giachetti – Il giorno più lungo: la rivolta di corso Traiano. Torino 3 Luglio 1969

Il 3 luglio 1969 a Torino fu una giornata lunghissima: iniziò alle prime luci dell’alba ai picchetti davanti ai cancelli di Mirafiori, proseguì nel pomeriggio con la manifestazione indetta dall’Assemblea operai e studenti e protrasse fino a notte inoltrata, dopo che la polizia aveva impedito con la forza il corteo e i gruppi di manifestanti, invece di tornarsene a casa decisero di rimanere in corso Traiano dando vita, assieme agli abitanti del quartiere, a un duro e ripetuto confronto con le forze dell’ordine. All’epoca l’episodio trovò vasta eco sui giornali, fu oggetto di discussioni e di interpretazioni, divenne il simbolo e lo spartiacque della ripresa della lotta operaia con contenuti e forme organizzative nuove. Era l’inizio di quello che sarebbe passato poi alla storia come l'”autunno caldo”, anticipato dalla lotta spontanea e autorganizzata che, nella primavera, aveva sconvolto per due mesi i reparti della più grande fabbrica italiana. Gli anni Settanta, con i loro grandi movimenti di massa antagonisti al sistema capitalistico, erano alle porte.

This entry was posted in Libri and tagged , , . Bookmark the permalink.

1 Response to Diego Giachetti – Il giorno più lungo: la rivolta di corso Traiano. Torino 3 Luglio 1969

  1. Ogni libro bruciato illumina il mondo .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *