Giampietro Berti – Un’idea esagerata di libertà

Cliccare sull'immagine per il download

Cliccare sull’immagine per il download

 

«Libertà», nel pensiero politico occidentale, è parola usata e abusata. Forse perché si presta a mille interpretazioni, comprese quelle più deboli, anzi debolissime. Ma c’è anche una concezione forte, anzi fortissima della libertà, una concezione addirittura «esagerata». L’idea esagerata di libertà è, secondo Karl Popper, l’anarchismo. Non così la pensano gli anarchici, che lo ritengono invece la sua espressione più compiuta e coerente. In questa essenziale rassegna, Berti espone il pensiero anarchico classico in tutti i suoi nodi teorico-pratici e in tutta la sua ricchezza di forme: dall’individualismo più radicale (Max Stirner, per esempio) al comunismo più radicale (Pëtr Kropotkin, per esempio). Così come merita un pensiero antidogmatico per eccellenza, proprio perché nato sulla negazione del principio di autorità.

This entry was posted in Libri and tagged , . Bookmark the permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *