AAVV – Non fate i bravi. Educare e normalizzare in Italia oggi

Link Mega
Link Archive (mancante)
Versione epub

Il format di Tata Lucia è uno dei tanti esempi con cui una pedagogia-propaganda plasma e normalizza le persone togliendo ogni spazio alla diversità, alla fragilità, ai vissuti di ciascuno, al mondo interiore, alle emozioni, alle relazioni. Gli autori che hanno partecipato a questo e-book hanno, in primo luogo, analizzato gli aspetti sottesi all’ingiunzione di tata Lucia, a un paradigma pedagogico autoritario e irrispettoso della singolarità, del considerare ogni bambino o adolescente una persona irriducibile a ogni schematismo. Al tempo stesso, tuttavia, gli autori degli interventi ospitati in questa pubblicazione collettanea intendono proporre vie d’uscita tanto più urgenti quanto più evidente risulta il vuoto educativo che ci circonda. Toccando le più diverse sfere dell’azione sociale, gli interventi propongono una critica all’assioma per cui educare e tutelare significa imporre delle regole che siano applicabili a tutti, senza riguardo per le pulsioni individuali, per il contesto relazionale e per i diversi tipi di intelligenza che emergono fin dalla prima infanzia, i quali costituiscono già al loro emergere un primo segnale del formarsi dell’individuo con i propri talenti e le proprie caratteristiche. La tesi di questa miscellanea è quindi coerente in tutti gli interventi e si sostanzia in una discussione a più voci sul concetto di educazione e cura in Italia oggi nella sfera pubblica e privata, ovvero laddove la norma raggiunge gli individui trasformandosi in diktat.

This entry was posted in Libri and tagged , . Bookmark the permalink.